ABRUZZO
ABRUZZO
 

Novità

02.02.2018  - di Nico Leonelli

LA FAMOSA CORSA DI CONTROGUERRA NON ADERIRA’AD ALCUN CORRILABRUZZO

Raffaele Traini: abbiamo concetti differenti di interpretare lo Sport

 

Anche la manifestazione sportiva piu’ importante d’Abruzzo, non aderisce ad alcun CORRILABRUZZO, non condividendo le loro filosofie. Questa volta e’ la famosa “CORSA DI SAN MARTINO” di Controguerra ad uscire fuori da entrambi i Circuiti, dando seguito ad un malumore che ormai sembra allargarsi a macchia d’olio.

Ricordiamo che la Corsa di San Martino, riesce a coinvolgere circa 4.000 persone ed è pertanto quella piu’ partecipata d’Abruzzo, mentre per quanto riguarda la sola gara Competitiva, e’ la 2^ in Abruzzo per numero di iscritti ed e’ l’unica a superare i 1000 partecipanti, tra quelle che hanno una distanza differente, dalle classiche Maratone e Mezze Maratone.

 

Raffaele Traini, che e’ una delle colonne portanti di questa manifestazione, ci ha detto:

“La nostra gara ha sempre aderito a diversi circuiti tra cui Piceni & Pretuzi, CRM Marche (come gara extra regione) e ai Corrilabruzzo finora esistiti, ormai da tanti anni, quest'anno però si sperava in un cambiamento positivo da parte dei due Corrilabruzzo fotocopia, ed invece e’ accaduto proprio il contrario, soprattutto con questa famosa “clausola dell'art. 1” che pone il veto di aderire ad entrambi i circuiti. 

Purtroppo, parlando tempo fa con alcuni membri del loro direttivo, ci siamo accorti che partono da un concetto errato di come deve essere interpretato lo sport, mentre per noi deve essere necessariamente passione, condivisione, rispetto, voglia di stare insieme, il tutto senza interessi di sorta o voglia di essere a tutti i costi i "primi della classe".

C'è anche un'altro aspetto che troviamo fuori dai tempi, a nostro parere, ed il costo eccessivo per partecipare ad un semplice circuito che altro non è che un semplice calendario di gare.

Al di là delle premiazioni finali che possono essere più o meno corpose, il concetto di Circuito deve essere quello della solidarietà alla partecipazione condivisa, ovvero l'impegno indiretto di tutte le società a seguire il più possibile il calendario e a trarre, ciascuna società, vantaggio nel partecipare e ricevere la stessa condivisione di principio nelle gare proprie e altrui.

Per questo le premiazioni finali, come io le concepisco, devono essere solo la consacrazione dell'impegno e della costanza dei migliori e dei più fedeli verso questo sport e per farlo può e deve essere necessario anche solo una targa, una coppa, una medaglia che simboleggi l'impegno profuso e la celebrazione della passione e della costanza di ciascun partecipante. 

Porre dei veti, o dei paletti che ti impediscono di fare libere scelte in virtù dell'amore per questo sport non è cosa saggia. E allora, per quanto poco possa significare, la nostra decisione vuole essere un piccolo ma spero utile segnale di indifferenza a queste logiche di spartizione, perchè lo sport è soprattutto libertà e voglia di stare insieme”.

 

1

28/05/17

PESCARA Maratonina del Mare (21 km)

1.431

2

12/11/17

CONTROGUERRA Corsa di San Martino

1.176

3

09/04/17

PESCARA Vivicittà

941

4

15/10/17

MEZZA MARATONA D'Annunziana

754

5

15/07/17

NOTTURNA TOCCOLANA

619

6

19/07/17

NOTTURNA ROSETANA

613

7

21/06/17

PINETO Corsa del Sostizio

538

8

10/06/17

NOTTURNA DI CHIETI

536

9

29/07/17

RIVISONDOLI Corsa 3 Comuni

517

10

02/06/17

CEPAGATTI Marcialonga delle Contrade

499

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Abruzzodicorsa.it